Studi sulle cellule staminali per il cancro alla prostata

studi sulle cellule staminali per il cancro alla prostata

Altri siti AIRC. Cos'è il cancro. Guida ai tumori. Guida ai tumori pediatrici. Facciamo chiarezza. Cos'è la ricerca sul cancro. Prevenzione per tutti. Diagnosi precoce. Guida agli screening. Il fumo. Il sole. Salute femminile.

Come affrontare la malattia.

studi sulle cellule staminali per il cancro alla prostata

Guida agli esami. Guida alle terapie.

Pastiglie per erezione lunga e durant

Storie di speranza. Dopo la cura. Organi di governo. Comitati regionali.

studi sulle cellule staminali per il cancro alla prostata

La nostra storia. Come sosteniamo la ricerca. Cosa finanziamo.

Come eliminare le cellule staminali tumorali nel cancro alla prostata

Come diffondiamo l'informazione scientifica. Ultimo aggiornamento: 2 settembre Col termine "cellula staminale" si indica in generale una cellula non specializzata, capace di specializzarsi e diventare molti altri tipi di cellule.

I soldi sono arrivati nele in poco più di un anno Prostatite già disponibili i primi risultati. Il dottor Carlo Sorrentino e la dottoressa Stefania Ciummo, sono i principali autori degli esperimenti.

Walter Fellmann Facoltà di scienze economiche.

studi sulle cellule staminali per il cancro alla prostata

Uncovering the best parts of software documentation Facoltà di scienze informatiche. Career Creation Workshop Il Litorale. Tutti gli eventi Orari Calendario accademico. Come eliminare le cellule staminali tumorali nel cancro alla prostata.

Menu di navigazione

Un risultato che potrebbe aprire la strada a nuovi approcci diagnostici e terapeutici del tumore alla prostata nelle sue fasi iniziali. La ricerca, a cui è dedicata la copertina di maggio della prestigiosa rivista scientifica Cancer Research, è stata condotta su campioni umani e modelli murini, e ha dimostrato il ruolo della proteina Studi sulle cellule staminali per il cancro alla prostata, maggiormente espressa dal tumore nelle fasi precoci di malattia.

Archivio Pubblicazioni Scientifiche. Archivio Gallery. IBSA Foundation for scientific research. Il nuovo, importante finanziamento del Fondo Nazionale è un riconoscimento significativo alla qualità del lavoro del suo team. Ma come verrà utilizzato?

studi sulle cellule staminali per il cancro alla prostata

Questo tipo di proteine, Prostatite soppressori tumorali, è noto per avere un ruolo cruciale nella malignità del cancro. Perché una cellula che perde il differenziamento diventa pericolosa? Vengono anche definite tumor-initiating cellscioè cellule tumorali che generano e fanno propagare il tumore, altamente maligne.

La loro presenza è comprovata in molti tipi di cancro, e negli anni sono state descritte alcune studi sulle cellule staminali per il cancro alla prostata loro caratteristiche.

Repubblica Medicina

Su tutte, il fatto che queste cellule contribuiscono alla formazione di metastasi, alla ridotta risposta ai trattamenti, e alle recidive della malattia.

Sono, in altri termini, le cellule responsabili di gran parte delle caratteristiche peggiori di un tumore. Questo meccanismo si ritrova anche in tumori diversi da quello della prostata? In seguito al riconoscimento del suo ruolo proprio nel tumore della prostata, altri studi hanno dimostrato che questa proteina esercita una funzione analoga in quegli organi, e che la sua perdita, studi sulle cellule staminali per il cancro alla prostata in quel caso, si traduce in tumori.

Quali sono i prossimi passaggi?

Eiaculazione rapida kosher

Noi non ci occupiamo direttamente della sperimentazione di nuovi farmaci, ma ci aspettiamo comunque un impatto sul trattamento del cancro prostatico, come conseguenza delle conoscenze che acquisiremo. Attualmente esistono poche opzioni terapeutiche per i pazienti con un cancro prostatico metastatico che è diventato insensibile alle terapie convenzionali di blocco androgenico totale la terapia ormonale, ndr. Archivio Articoli.

Archivio News. Archivio Pubblicazioni Scientifiche. Archivio Gallery.

studi sulle cellule staminali per il cancro alla prostata

IBSA Foundation for scientific research. Vascular endothelial growth factor D is a biomarker of fluid overload in haemodialysis patients.